mercoledì 7 febbraio 2018

Italian beauty is worth 10 billion euros

L'indice manifatturiero italiano nel 2017 ha toccato i massimi da sette anni. E i dati preconsuntivi dell’Indagine Congiunturale di Cosmetica Italia confermano la tendenza positiva. Il fatturato globale del settore cosmetico arriva a toccare gli 11 miliardi di euro. I consumi interni sono cresciuti di oltre l'1%  mentre le vendite all’estero volano e nel 2017 hanno raggiunto i 4,7 miliardi di euro, in crescita del 9% rispetto all’anno precedente.
"Lo scorso anno le destinazioni extra Ue sono salite al 60%, mentre nel 2016 erano ferme al 48%, indice della competitività dell’offerta italiana anche su mercati meno consolidati", ha commentato Fabio Rossello,  presidente di Cosmetica Italia.
A fine 2017 il valore dei cosmetici acquistati in Italia ha raggiunto i 10 miliardi. Un risultato raggiunto anche grazie alla crescita dei canali professionali quali saloni di estetica e acconciatura (+2%). Continuano a crescere erboristeria (+0,9%) e farmacia (+1,2%). In aumento di un punto percentuale anche la grande distribuzione, con un valore delle vendite che supera i 4 miliardi di euro. Sui numeri del canale incidono i monomarca e i punti vendita casa-toilette. Il comparto della produzione cosmetica conto terzi ha chiuso il 2017 con oltre un miliardo di euro (+8,5%). Ancora in lieve calo, invece, le vendite in profumeria (-0,5%).
Le vendite dirette (+7%) sono spinte dall’ecommerce, che continua a crescere a doppia cifra (+25%). Rimangono, però, ancora marginali i volumi, 820 milioni di euro per le vendite dirette e 300 milioni per l’ecommerce.

The Italian manufacturing index in 2017 reached its highest level in the last seven years. And the preliminary data of Cosmetica Italia Business Survey confirm this positive trend. The global turnover of the cosmetics sector reached € 11 billion. Domestic consumption grew by over 1%, while overseas sales flied and in 2017 reached 4.7 billion euros, an increase of 9% compared to the previous year. "Last year extra-EU destinations rose to 60%, while in 2016 they were still at 48%, a hint of the competitiveness of the Italian offer even on less consolidated markets", commented Fabio Rossello, President of Cosmetica Italia.At the end of 2017 the value of cosmetics purchased in Italy reached 10 billion euros. A result achieved thanks to the growth of professional channels such as beauty salons and hairdressing (+2%). Herbal medicine (+0.9%) and pharmacy (+1.2%) continue to grow. The large-scale distribution also increased by one percentage point, with a sales value exceeding 4 billion euros. The single-brand stores and the home-toilet sales points affect the channel numbers. The cosmetic production sector for third parties closed 2017 with over 1 billion euros (+8.5%). On the other hand, sales to perfumery fell slightly (-0.5%).Direct sales (+7%) were driven by e-commerce, which continued to grow double-digit (+25%). However, volumes remained marginal, 820 million euros for direct sales and 300 million for ecommerce.

1 commento:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...