mercoledì 24 aprile 2013

Qvc Italia vola, +149% nel 2012 grazie alla bellezza




Un'immagine della Qvc Lounge nel Temporary Frette AtHome
Qvc Italia, il canale dello shopping televisivo per eccellenza, cresce a tre cifre grazie anche al beauty. La società, guidata da Steve Hofmann, ha registrato nel 2012 un fatturato di 87 milioni di dollari, con un balzo del 149% rispetto all’anno precedente. Il 10% dei ricavi deriva dall’e-commerce. Cifre da boom economico.

Ma chi è di fatto Qvc? E’ un’azienda che fa parte del gruppo Liberty Interactive Corporation, quotato al Nasdaq di New York. Venne fondato nel 1986 da Joseph Segel, un imprenditore che intuì le potenzialità di successo di un canale multimediale per la vendita di prodotti incentrato su tre principi: qualità, valore, convenienza (Quality, Value, Convenience) e un punto cardine, il cliente al centro di tutto.

Steve Hofmann, amministratore delegato di Qvc Italia
Oggi Qvc è il secondo canale televisivo americano per dimensioni. La società è presente in Gran Bretagna, Germania, Giappone e, dal 2010, anche in Italia. Ha 11,5 milioni di clienti nel mondo e nel 2012 ha registrato un fatturato di 8,5 miliardi di dollari (+3% sul 2011).

Qvc trasmette in Italia dal 1° ottobre 2010 con 17 ore di diretta al giorno, sette giorni su sette per 364 giorni all’anno. Vende gioielli, accessori, prodotti di bellezza, di cucina, per la casa e di elettronica. Intrattenimento, live show e special guest contraddistinguono il format del canale in cui 15 presentatori italiani si alternano durante la programmazione. La sede del canale televisivo è a Brugherio, in Brianza, dove si trovano i 15mila mq di studi televisivi. Lo staff di Qvc Italia, guidato da Steve Hofmann, amministratore delegato di Qvc Europe and Qvc Italy, conta circa 550 persone.  L’investimento per il lancio è stato di 65 milioni di euro.  

Il primo remote broadcasting dal Temporary FretteAtHome
L'INDAGINE QVC
Per gli italiani, è ancora casa dolce casa (anche se i costi sono salati)
Qvc ha appena realizzato, assieme alla società di ricerche Human Highway, un’indagine sul rapporto fra gli italiani e la casa. La ricerca è stata condotta online su un campione di mille persone rappresentativo della popolazione internet nazionale.

Che cosa è emerso? Per un italiano su tre il concetto di casa coincide con quello di famiglia. La casa non è soltanto un luogo fisico da abitare, ma un luogo importante dove riunirsi con i propri cari. Nonostante il periodo di crisi e le difficoltà affrontate da molte famiglie (mutuo, maggiori spese, imposte), solo il 5% degli intervistati ha associato alla casa un’immagine negativa legata ai costi. 

La stanza più amata è la zona giorno, rappresentata dal binomio cucina/sala da pranzo. Il 40,9% degli intervistati la preferisce alle altre (il 28,9% va al soggiorno/sala e il 12% alla cucina) e ne associa il profumo ai momenti più sereni della giornata, come il pranzo o il confronto quotidiano con famiglia e amici. Seguono, nell’ordine: 1) la camera da letto (29,5%), che riscuote i consensi di più della metà degli under 25 come luogo di rifugio e intimità; 2) lo studio (11,3%); 3) gli spazi aperti come terrazzo, balcone e giardino (7,2%) e infine 4) il bagno, amato dal 3% del campione.

Qvc trasmette su digitale terrestre e tivùsat canale 32, Sky canale 475. Online su www.qvc.it.

2 commenti:

  1. Io credo che una delle ragioni del successo di QVC, oltre all'essere un'evoluzione delle televendite, sia il fatto che la selezione di prodotti venduti è di indubbia qualità, e sempre più persone oggi spendono meno, ma quando lo fanno desiderano avere oggetti belli e di valore

    RispondiElimina
  2. Ogni tanto mi impallo davanti alle loro televendite, sicuramente ci sanno fare nel loro lavoro, però non ho mai provato a comprare nulla! prima o poi cederò alla tentazione!

    www.thebeautifulessence.com

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...