mercoledì 27 marzo 2013

Come usare bene gli smalti. I consigli di Essie

Essie Weingarten


Quanto è affascinante cambiare tonalità di smalto a seconda dell’umore, dell’abito, della stagione. Talvolta, però, le unghie si macchiano, sfaldano, diventano fragili. Stiamo usando i prodotti in maniera corretta? Bellezzefelici ha girato la domanda a Essie Weingarten, storica fondatrice del brand omonimo leader negli Usa, dove è molto amato dallo star system. E oggi conosciuto anche in Italia.

D. Come usare correttamente gli smalti per non danneggiare le unghie?
R. Lo smalto è un vero accessorio moda e quando gli altri ti guardano notano tre cose: i tuoi occhi, le tue scarpe e le tue mani. Le mani sono estremamente espressive e definiscono chi sei. Se sono curate, se ne deduce che una persona sia attenta, organizzata e ben strutturata. Ciascuno deve seguire la propria personalità e quindi giocare con i colori degli smalti, come per quelli degli stickers. Prendersi cura delle proprie unghie è importante quanto renderle belle. Applicare semplicemente del colore è come truccarsi senza prima aver deterso, trattato ed idratato la pelle. Le unghie hanno bisogno di un trattamento base per essere protette dalle macchie e far aderire meglio il colore. Importante che siano anche idratate.

Gli smalti Essie


D. Le tonalità forti possono essere aggressive per le unghie, ma sono affascinati. Che cosa conviene fare?
R. E’ indispensabile la base, aiuta a proteggere l’unghia dai pigmenti del colore. Poi si applica lo smalto. Si passa una prima mano, si attende due minuti e si ripassa la seconda. I due minuti di attesa servono per far aderire bene il prodotto. E, ultimo tocco, il top coat: dona luminosità, protegge da scheggiature e sfaldature.

La gamma dei rossi Essie
D. Tre consigli per stendere bene i colori.
R. La mano destra nel fai da te tende spesso a venire meno bene. Il segreto è la posizione. Quando è la sinistra a tenere il pennello, tenete la mano destra all’interno verso di voi, così sarà più facile applicare lo smalto. Importante è anche dosare la quantità giusta di smalto da mettere sul pennello: troppo non si asciuga e poco si sbecca. E poi, per le meno esperte, scegliere pennelli piatti dalle setole professionali che garantiscono una stesura perfetta e senza sbavature.


8 commenti:

  1. Io metto sempre prima la base, ma purtroppo, le mie unghie si rovinano lo stesso :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai un'alimentazione variata, ricca di calcio, zinco e selenio? Per capirci: latticini, anche yogurt, noci, té verde, pesce... Scordavo: il ferro :)

      Elimina
    2. ehm... non tanto, però bevo parecchio latte!

      Elimina
  2. Non avevo mai visto una foto di "Essie"!
    Conservare una buona manicure è più difficile quando si deve anche badare ad una casa, quindi è importante anche protegere adeguatamente le mani quando si fanno i lavori domestici, soprattutto se si usano prodotti aggressivi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Talvolta noi donne proteggiamo più il viso delle mani (e scordiamo magari di usare i guanti a casa), dimenticando che queste ultime sono un grande biglietto da visita.

      Elimina
  3. Conoscete il detto: il calzolaio ha le scarpe rotte?
    Purtroppo per me è proprio così, non ho mai il tempo per le mie unghie e metto solo lo smalto trasparente, che se si sbecca non si vede. Uff

    RispondiElimina
  4. come sempre i tuoi post sono molto ben scritti ed interessanti =)

    follow me to pausacioccolata fashion&cosmetics blog

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...